Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità Lusciano

L’Asl allerta il sindaco: “Solo il 50% di vaccinati”. Si prova ad accelerare

Sarà organizzato un Open Day per tentare di aumentare le dosi

C’è preoccupazione a Lusciano dove solo il 50% della popolazione risulta vaccinata. Un dato che l’Asl di Caserta ha messo al corrente del sindaco Nicola Esposito per cercare di avere un aiuto nel convincere i residenti a sottoporsi alla dose di vaccino anti Covid. Mercoledì sera il primo cittadino ha affrontato la questione durante una riunione con tutta l’amministrazione comunale, invitando anche sacerdoti e carabinieri.

“Ho messo tutti al corrente delle richieste dell’Asl - spiega il sindaco - Ci è chiesto un grande aiuto nella sensibilizzazione e nel coinvolgimento dei cittadini affinché siano somministrati quanti più vaccini anti COVID-19 possibili. Bisogna capire che ad oggi il vaccino è l’unica arma efficace per debellare questa pandemia e prevenire le nuove ondate e le nuove varianti che sono già alle porte”.

Esposito ricorda che “l’obiettivo è l’immunità di gregge. Lusciano conta circa 8.000 cittadini vaccinati pari a circa il 50% della popolazione. Per velocizzare le operazioni di prenotazione, l’Asl ha richiesto un elenco di coloro che vogliono essere vaccinati entro la prossima settimana. Tale elenco sarà poi trasmesso direttamente dal Comune al fine di organizzare un Open-Day ad hoc, in tempi brevissimi”. È possibile comunicare i propri dati (cognome e nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, numero di cellulare) alla email: vaccinazioni@comune.lusciano.ce.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Asl allerta il sindaco: “Solo il 50% di vaccinati”. Si prova ad accelerare

CasertaNews è in caricamento