Isola ecologica ancora chiusa, la polemica scoppia ora sul ‘nome’

Per l’opposizione l’area è un centro di raccolta che non necessita di lavori, ma il sindaco tira dritto

L'isola ecologica di Gricignano di Aversa

Maggioranza e opposizione di Gricignano di Aversa si stanno concentrando, in queste ultime settimane, sull’isola ecologica (o centro di raccolta?). Uno dei primi provvedimenti dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Santagata è stato quello di ordinare una pulizia totale dell’area. Intervento che è stato eseguito a costi record ma dopo le denunce per i soldi spesi la comunità attende, ormai da più di un mese, la riapertura per poter lasciare i propri rifiuti ingombranti. Solo che per rivedere quel cancello di via Boscariello aperto bisognerà attendere ancora.

Anche a seguito dell’interrogazione del consigliere comunale di opposizione Gianluca Di Luise dall’amministrazione comunale sono arrivati chiarimenti. E, ovviamente, non sono mancate le polemiche. Dal Comune hanno infatti fatto sapere, dato il protrarsi del periodo di chiusura dell’isola ecologica (o centro di raccolta?) che “la struttura è stata chiusa per carenza strutturale. Infatti, ad oggi l'Isola Ecologica è priva di disoleatore e dissabbiatore, necessari per trattare l'acqua piovana prima dell'immissione in fogna. Dopo aver installato queste attrezzature il Comune potrà richiedere il certificato AUA (Autorizzazione Unica Ambientale), indispensabile per la riapertura dell'Isola Ecologica. La settimana prossima sarà pubblicato dall'Ufficio Tecnico il bando per l'affidamento dei lavori di adeguamento della struttura. Appena l'Isola Ecologica sarà messa a norma sarà riaperta al pubblico”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polemica nasce proprio sulla ‘dicitura’ di isola ecologica e centro di raccolta. Per Aquilante, leader dell’opposizione, “per il centro raccolta non sarebbe servito nessun lavoro, tanto è vero che la struttura è sempre stata aperta. Poi se si vuole trasformare quel centro di raccolta in un’isola ecologica è meglio che lo dicano anche alla comunità”. Per il sindaco Vincenzo Santagata invece “i lavori sono necessari per la riapertura. Che si tratti di isola ecologica o di centro di raccolta. Gli errori sono stati fatti in passato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento