menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agricoltura in crisi per il coronavirus, ma i campi saranno irrigati

Soddisfatti i vertici di Coldiretti Caserta: "Bisogna continuare a garantire la produzione di cibo"

Schiarita per gli agricoltori casertani sui servizi di irrigazione in piena emergenza coronavirus. In una riunione in videoconferenza, il presidente di Coldiretti Caserta Manuel Lombardi e il direttore Giuseppe Miselli hanno ricevuto rassicurazioni sia dal presidente del Consorzio di bonifica Sannio Alifano Alfonso Santagata, sia dal commissario del Consorzio di bonifica del bacino inferiore del Volturno Carlo Maisto.

I massimi vertici dei due Consorzi hanno confermato che partirà nei tempi previsti il servizio di irrigazione per i rispettivi territori, grazie alle disposizioni di sicurezza intervenute per garantire la piena operatività delle maestranze. “Siamo soddisfatti – commentano il presidente Lombardi e il direttore Miselli – del clima di piena collaborazione con i Consorzi di bonifica, garantendo agli agricoltori la tranquillità di poter fruire regolarmente di un servizio essenziale e indispensabile in questa fase delicata. L’agricoltura non può fermarsi e deve continuare a garantire la produzione di cibo. Auspichiamo che questo grande sforzo che si sta mettendo in campo sia accompagnato da un’attenzione da parte dei cittadini e degli Enti locali nel consumare prodotti italiani, sostenendo così l’equilibrio socio-economico del territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento