menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di repertorio)

(foto di repertorio)

"Irregolarità" nel canile, Comune sospende i trasferimenti dei randagi

Disposte verifiche sulle strutture accreditate della Campania

Il Comune di Palermo sospende i trasferimenti dei cani randagi alle strutture accreditate della Campania. L'interruzione in via cautelativa, disposta dalla capoarea responsabile per il settore della Sanità del Capoluogo di regione siciliano, è scattata a seguito di una segnalazione ricevuta dal consigliere comunale Fabrizio Ferrandelli su presunte irregolarità nella conduzione dei cani ospitati in alcune strutture campane convenzionate con l'amministrazione comunale di Palermo. Secondo quanto riferito dai colleghi di Palermo Today, nei giorni scorsi Ferrandelli si era recato al canile di Pontelatone per verificare lo stato di salute dei circa 200 cani randagi inviati in Campania dal Comune di Palermo. E da questa visita sono emerse appunto presunte irregolarità. Intanto il Comune di Palermo ha contattato le autorità campane competenti per i controlli e la vigilanza al fine di avere riscontri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
  • Attualità

    L’allarme di De Luca sui vaccini: “Forniture dimezzate”

  • Cronaca

    Casalesi in Toscana, preso anche l'ultimo indagato: era in un 'B&b'

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento