menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Annalisa Durante e Silvia Ruotolo

Annalisa Durante e Silvia Ruotolo

Tre strade intitolate a donne vittime innocenti della camorra

La richiesta del sindaco dovrà essere approvata dalla Prefettura

Tre strade di Casal di Principe saranno intitolate ad altrettante donne vittime innocenti di camorra. Si tratta di tre arterie viarie oggi prive di denominazione e si trovano praticamente percorrendo via Acquaro in direzione dello stadio comunale di San Cipriano d’Aversa. Il sindaco Renato Franco Natale ha voluto ‘dedicare’ queste strade ad Annalisa Durante, Silvia Ruotolo ed Anna Visone.

Annalisa Durante è stata uccisa il 27 marzo 2004 a Forcella, durante uno scontro a fuoco tra diverse fazioni di camorra. In seguito alla morte di Annalisa i genitori autorizzarono anche il prelievo degli organi. Fu pubblicato anche un libro per ricordarla, e i fondi raccolti sono serviti anche per realizzare una cappella in memoria di Annalisa. A lei già sono intitolati una biblioteca e l’asilo nido di via Vicaria a Napoli.

Silvia Ruotolo invece è una vittima innocente di camorra perché assassinata l’11 giugno 1997 mentre stava tornando a casa sulla salita Arenella, dopo essere andata a prendere a scuola il figlio di 5 anni. A guardarla dal balcone c’era Alessandra, la figlia di 10 anni.

Rosa Visione invece è stata ammazzata a 16 anni l’8 gennaio 1982. Rimase uccisa in una sparatoria a Torre Annunziata tra un gruppo di camorristi e le forze dell’ordine.

Tutte storie che hanno necessità di essere ricordate e Casal di Principe vuole farlo intitolando loro tre strade. Tutto l’iter per la richiesta è stato già inviato al Prefetto di Caserta che dovrà approvare il provvedimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento