Carcere di Arienzo intitolato ad agente ucciso dalla camorra | FOTO

Fu ammazzato 38 anni fa per non aver abbassato la testa di fronte alla criminalità, è il papà dell'ex sindaco di Cesa, Vincenzo

La targa che 'intitola' il carcere di Arienzo

Il carcere di Arienzo è stato intitolato alla memoria di Gennaro De Angelis, agente di Polizia penitenziaria ucciso il 15 ottobre del 1982 per aver detto 'no' alla camorra. De Angelis prestava servizio nel carcere di Poggioreale, era sposato e aveva tre figli (Vincenzo è stato sindaco di Cesa), fu freddato da due sicari a volto coperto, mentre giocava a carte in un circolo ricreativo di Cesa, il piccolo paese dov’era nato. La sua colpa era stata di essere un addetto alla ricezione dei pacchi dei detenuti e di non aver abbassato la testa ai criminali che pretendevano di far entrare armi e altri contenuti illegali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sottosegretario alla Giustizia Vittorio Ferraresi pur non avendo partecipato all’intitolazione presso il carcere di Arienzo “per impegni parlamentari”, ha voluto ricordare in una nota “l’estremo sacricio dell’agente De Angelis che aveva appena 37 anni e ha dato la vita per rimanere fedele al suo mandato e non cedere al ricatto della camorra. In quegli anni a Poggioreale si combattevano guerre sanguinarie tra clan nemici e De Angelis con la sua fermezza ha impedito loschi affari e regolamenti di conti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento