menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La villetta Padre Pio di Caserta

La villetta Padre Pio di Caserta

"Gli alberi di villetta Padre Pio intitolati alle madri costituenti"

Il gruppo di Toponomastica femminile del Capoluogo invia una richiesta a sindaco e assessore

Il gruppo di Toponomastica femminile del Capoluogo ha chiesto al sindaco Carlo Marino e all'assessore al Patrimonio Alessandro Pontillo di non abbattere i 21 alberi nella villetta di Padre Pio e di intitolarli invece alle 21 madri costituenti.

Come noto, nel bando del nuovo progetto di villetta Padre Pio è previsto anche l'abbattimento dei 21 arbusti attualmente presenti. Tuttavia nessuno degli alberi sembra essere malato e questo ha fatto sorgere non pochi dubbi sul loro abbattimento.

"Riteniamo che il verde in città porti beneficio mentre il taglio degli alberi è dovuto esclusivamente a scelte progettuali infelici che hanno sostituito spazi verdi con cemento", sottolinea il gruppo di Toponomastica femminile di Caserta, coordinato dalla referente provinciale Nadia Marra, nella richiesta inviata a sindaco ed assessore.

Questi i nomi delle prime donne che nella storia della Repubblica Italiana si sono distinte per il loro impegno sociale e politico, e alle quali si chiede di intitolare i 21 alberi di villetta Padre Pio: Maria Agamben Federici, Adele Bei Ciufoli, Bianca Bianchi, Laura Bianchini, Elisabetta Conci, Maria De Unterrichter Jervolino, Filomena Delli Castelli, Nadia Gallico Spano, Angela Gotelli, Angela Maria Guidi Cingolani, Nilde Iotti, Teresa Mattei, Angelina Merlin, Angiola Minella Molinari, Rita Montagnana Togliatti, Maria Nicotra Fiorini, Teresa Noce Longo, Ottavia Penna Buscemi, Elettra Pollastrini, Maria Maddalena Rossi, Vittoria Titomanlio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento