rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Attualità

Question time per le interrogazioni, il consigliere chiede l'intervento del prefetto

"E' evidente come l'amministrazione Marino voglia sfuggire a un serio e concreto confronto nell'interesse della città"

"Così si viola il regolamento", è la dura presa di posizione del consigliere comunale di Caserta Maurizio Del Rosso nei confronti della decisione del presidente del Consiglio, Lorenzo Gentile, di "consentire la discussione delle varie interrogazioni presentate dai consiglieri mediante un irrituale Question time".

Del Rosso sottolinea che questa decisione giunge "pur di non rispondere alle legittime interrogazioni presentate dalla minoranza e già calendarizzate per il consiglio comunale del 27 aprile". Secondo Del Rosso "il presidente del Consiglio, in spregio al regolamento comunale, decide arbitrariamente e senza aver ascoltato i capigruppo", di farle discutere in un apposito Question time.

"Un atto gravissimo - sottolinea Del Rosso - in quanto se avessimo voluto una risposta sintetica avremmo formulato una domanda sintetica. Tutte le nostre interrogazioni sono invece effettuate ai sensi del regolamento comunale e come tali devono essere trattate. Considerato che ogni consigliere può trattare nella stessa seduta non più di due interrogazioni e che la trattazione delle interrogazioni a risposta immediata esclude la possibilità della loro rinnovazione in seduta ordinaria, è evidente come l'amministrazione Marino voglia sfuggire ad un serio e concreto confronto nell'interesse della città".

Da qui la decisione di contestare quanto previsto dal presidente Gentile: "Presenteremo un'istanza di revoca della convocazione del Question time e nel caso solleciteremo l'intervento del prefetto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Question time per le interrogazioni, il consigliere chiede l'intervento del prefetto

CasertaNews è in caricamento