rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Attualità

Russo mette nel mirino lo Stadio del Nuoto: chiesti tutti gli atti

Nel mirino del consigliere provinciale anche la vicenda dei lavori alla struttura

Infiltrazioni d’acqua, forti disagi per gli utenti, zero trasparenza. Sono accuse pesanti quelle lanciate dal consigliere provinciale di ‘Campania Libera’ Mario Russo in una nota protocollata all’Ente guidato da Giorgio Magliocca, che tramite l’Agis guidata dal presidente Giusepppe Guida gestisce lo Stadio del Nuoto di Caserta. Una richiesta di atti dovuta, spiega Russo nella missiva, alla carenza sul sito dell’agenzia di un albo pretorio in cui consultare la documentazione.

Questioni che, per Russo, meritano la convocazione di un consiglio provinciale sull’argomento: nel mirino ci sono infatti i lavori di ristrutturazione dello Stadio, dove “in giornate piovose si è constatata la presenza di infiltrazioni”. Ma non solo, nell’occhio del ciclone sono finiti anche gli atti e le modalità con le quali è stato effettuato il cambio di sistema di utilizzo di docce, il continuo ricambio della ditta che effettua la pulizia nella struttura, le modalità di selezione del personale destinato alle attività, il pagamento dell’accesso tramite tessera magnetica per i genitori dei ragazzi al parcheggio dello Stadio, la circostanza che, per effettuare i lavori di ammodernamento, si sia deciso di far fruire a uomini e donne di un unico spogliatoio in condivisione, e se vi siano lamentele dell’utenza inerenti una presunta carenza per la parte igienico sanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Russo mette nel mirino lo Stadio del Nuoto: chiesti tutti gli atti

CasertaNews è in caricamento