rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità

Convivenza con gli animali, Napoletano presenta interrogazione dopo la tragedia di Eboli

Il consigliere chiede lumi sui controlli dell'amministrazione sul lavoro svolto dai patentini per i proprietari al registro dei cani aggressivi

"Nel maggio 2017 l'amministrazione comunale definiva un regolamento per il benessere degli animali cui accennava ad una necessaria loro "equilibrata convivenza con i cittadini". Circostanza che fu la premessa, poi, della nomina fatta dall'amministrazione Marino di una Garante dei diritti degli animali. Questione che, a mio avviso, non può assolutamente però tralasciare gli obblighi istituzionali in capo al Comune ed all'Asl Caserta". Lo spiega il consigliere comunale Pasquale Napoletano che annuncia un'interrogazione sul tema.

"I ricorrenti episodi di gravi violenze, fino all'uccisione delle persone aggredite come nel caso del bimbo di 15 mesi azzannato mortalmente ad Eboli da due cani pitbull, impongono infatti la puntuale e completa verifica di quanto è spettato finora mettere in campo da parte del Comune e dell'Asl riguardo alla necessità di promuovere una efficace cultura del possesso responsabile e di monitorare la situazione. Non una mia personale considerazione e nemmeno un semplice proposito generale o un'intenzione da regolare a piacimento, ma un obbligo stabilito da anni dalla normativa vigente, nell'agosto scorso rammentata e prorogata da una ordinanza del ministero della Salute".

Per questo "chiederò all'amministrazione Marino, quindi, per le sue responsabilità ed anche per le funzioni di raccordo istituzionale e di controllo che svolge nei confronti dell'Asl Caserta, di conoscere: quali iniziative sono state svolte dall'amministrazione comunale negli ultimi 5 anni riguardo ai percorsi formativi ed al patentino da rilasciare ai proprietari dei cani, come previsto da una normativa che risale al 2009; quale sia lo stato dell'arte, presso l'Asl Caserta, del Registro dei cani morsicatori e ad aggressività non controllata, a carico dei cui proprietari sono imposti obblighi di polizza assicurativa e di tenuta di guinzaglio e museruola in aree pubbliche e luoghi aperti al pubblico", conclude Napoletano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convivenza con gli animali, Napoletano presenta interrogazione dopo la tragedia di Eboli

CasertaNews è in caricamento