rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Attualità Aversa

Il coronavirus ferma scuole, negozi e... smog: negli ultimi 10 giorni neanche uno sforamento

Lo stop agli spostamenti per l'emergenza Covid-19 ha fatto crollare i dati dell'inquinamento

Scuole e negozi chiusi. Al tempo del coronavirus Aversa è una città fantasma (o quasi). Ma c’è un lato positivo. A beneficiare della mancanza di traffico per le strade cittadine è la qualità dell’aria.

Dal primo al 10 marzo, infatti, non c’è stato lo sforamento del limite giornaliero consentito pari a 50 μg/mc, del particolato PM10. Diversa, quindi, la situazione rispetto ai primi due mesi del 2020 quando per ben 33 volte è stato superato il limite imposto.

valori pm10 aversa-2

Nel 2019, invece, la centralina dell’Agenzia reionale per l’Ambiente posta in via Corcioni (all’interno del cortile del Liceo Classico ‘Domenico Cirillo’) ha registrato per 68 volte il superamento dei limiti, tanto che il sindaco Alfonso Golia aveva disposto le domeniche ecologiche che tante polemiche avevano creato in città.

Al momento, quindi, l’aria è pulita. Una buona notizia per quando potremo ritornare per strada. Ad attenderci ci sarà mano smog ed inquinamento. (f.p.)

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il coronavirus ferma scuole, negozi e... smog: negli ultimi 10 giorni neanche uno sforamento

CasertaNews è in caricamento