rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Attualità Marcianise

Inps Servizi: nuove assunzioni per il personale del Contact Center

I consiglieri di opposizione: accolte tutte le nostre richieste, messi al sicuro l'occupazione e i salari

L'Inps servizi haavviato la selezione per l'assunzione del personale dl Contact Center, un bando rivotlto agli addetti in servizio al 1 giugno 2021. Sull'argomento interventono i consiglieri di opposizione Dario Abbate e Anna Arecchia e il segretario nazionale Cisalcom Gigi Mercogliano. 

"Esprimiamo piena soddisfazione per la notizia della pubblicazione del Bando per la Selezione pubblica per l'assunzione dei lavoratori del Contact center nazionale Inps all'interno della neo costituita società ad hoc Inps Servizi Spa nell'ambito della procedura di internalizzazione del servizio avviata con la legge 128 del 2019". Lo affermano in una nota Anna Arecchia e Dario Abbate, consiglieri comunali del Comune di Marcianise che è sede della più corposa sede del call center dell'ente previdenziale, che un mese fa avevano siglato assieme a tutta l'Opposizione in seno al Consiglio comunale della cittadina casertana un ordine del giorno, poi approvato all'unanimità, che impegnava l'Amministrazione marcianisana a mettere in campo tutte le azioni necessarie per la tutela di tutto il perimetro occupazionale e la salvaguardia dei livelli inquadramentali e dei profili orari.

"Siamo davvero felici - aggiungono gli esponenti primi firmatari della mozione - perché il Bando promulgato tiene conto di tutte le perplessità sollevate dal nostro ordine del giorno e accoglie tutte le nostre richieste, mettendo al sicuro l'occupazione e i salari. Adesso - concludono Arecchia e Abbate - occorre sostenere l'azienda Comdata che, depauperata della commessa principale che ritorna nel perimetro delle attività gestite direttamente da Inps, ha già annunciato che intenderà proseguire l'attività di contact center su Marcianise restando nel plesso della zona industriale Asi con la propria sede, dove a breve arriveranno i circa 200 lavoratori provenienti dalla vittoria della gara GSE che fino al mese scorso erano alle dipendenze di Almaviva a Napoli, affinché Comdata pensi anche a nuove assunzioni e a una fase di sviluppo del proprio insediamento casertano".

Alle parole dei due esponenti dell'opposizione seguono quelle di Gigi Mercogliano, segretario nazionale Cisalcom e referente per la provincia di caserta, che esprime "piena soddisfazione per la decisione di Inps di emanare un bando che di fatto tutela ogni criticità esposta" ed esprime gratitudine agli esponenti della politica marcianisana "grazie ai quali" - afferma Mercogliano - si è riusciti a sensibilizzare l'Amministrazione di Marcianise. Adesso - conclude Mercogliano, in linea con quanto dichiarato da Arecchia e Abbate - occorre creare le condizioni con la politica regionale affinché attraverso Comdata si crei un polo delle Tlc e dell'Information technology nel comprensorio industriale di Marcianise che dia lavoro ai giovani del territorio e opportunità di sviluppo e crescita al tessuto sociale e imprenditoriale dell'intera provincia casertana".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inps Servizi: nuove assunzioni per il personale del Contact Center

CasertaNews è in caricamento