Attualità

Pecore morte nell'incendio del Monte Tifata: appello per aiutare gli animali in salvo

Il sindaco Vozza: "Coppia di pastori in difficoltà: aiutiamoli"

Gregge quasi decimato da un terribile incendio e foraggio distrutto: il sindaco di Casagiove fa un appello per aiutare coppia di pastori in difficoltà.

Grazie ad un accorato appello sui social del sindaco di Casagiove Giuseppe Vozza è partita la macchina della solidarietà per venire in aiuto di una coppia di pastori di San Leucio (Caserta) che nel terribile incendio divampato sabato mattina sul Monte Tifata versante sud interessando San Leucio e Casagiove, hanno perso parte del loro gregge di ovini e tutto il foraggio. I problemi sono insorti per il bestiame semi decimato che non ha più di che nutrirsi.

"Questa mattina sono stato contattato da una coppia di pastori di San Leucio che sabato a causa dell'incendio hanno perso parte del loro Gregge e tutto il foraggio" ha scritto Vozza. "Le pecore ancora in vita sono affamate ed hanno bisogno di mangiare. Conoscete qualcuno che riesce ad aiutarli?". Il tam tam è così partito per cercare qualcuno che li possa aiutare.

Il rogo sul monte Tifata, per il quale è stato arrestato anche un uomo da parte della polizia, ha creato enormi danni. Sono andati a fuoco decine di ulivi e diversi ettari di bosco. E la conta dei danni è, purtroppo, ancora parziale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pecore morte nell'incendio del Monte Tifata: appello per aiutare gli animali in salvo

CasertaNews è in caricamento