rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Attualità Santa Maria Capua Vetere

Incendio allo Stir, l’allarme del sindaco a un anno dal primo rogo: “Servono risposte definitive"

Mirra ha ottenuto la convocazione di un vertice in Prefettura

Una riunione in Prefettura. È quanto ottenuto immediatamente dal sindaco di Santa Maria Capua Vetere Antonio Mirra dopo l’incendio che questa mattina ha interessato i rifiuti, in particolare la frazione secca tritovagliata, presente in un deposito ubicato all’interno dell’impianto Stir.

Grazie al tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco questa mattina si è riusciti a domare quasi completamente il rogo.

“Se a distanza di un anno si verifica una stessa situazione e cioè che all’interno dell’impianto Stir si ripete un incendio che interessa la stessa tipologia di rifiuti e con modalità analoghe a quelle del novembre 2018 - spiega il sindaco - è evidente che esista un problema grave rispetto al quale pretendiamo che vengano fornite risposte esaustive che siano in grado di effettuare una verifica definitiva. Per quanto mi riguarda e limitatamente ai miei poteri e competenze istituzionali, farò ancora una volta tutto quanto è possibile per difendere i miei cittadini. Inoltre in considerazione del fatto che le conseguenze dell’incendio e, in particolare il fumo, non hanno direttamente interessato il territorio cittadino, non ho ritenuto nell’immediatezza di dover assumere misure quali, ad esempio, la chiusura delle scuole cittadine”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio allo Stir, l’allarme del sindaco a un anno dal primo rogo: “Servono risposte definitive"

CasertaNews è in caricamento