menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Salvatore Mastroianni

Salvatore Mastroianni

Fiamme allo Stir, la Lega tuona: “Ministero e Regione hanno responsabilità enormi”

Il deputato Cantalamessa ha presentato un’interrogazione parlamentare sul caso

Sul rogo divampato lo scorso 17 ottobre allo Stir di Santa Maria Capua Vetere “Ministero e Regione hanno responsabilità enormi”. A lanciare l’accusa è il consigliere comunale sammaritano e coordinatore provinciale della Lega Salvatore Mastroianni.

A sei giorni dall’incendio nell’impianto di tritovagliatura dei rifiuti in cui sversano tutti i 104 comuni della provincia di Caserta non si placano infatti le polemiche. 

“Sulla nostra città - dichiarano Mastroianni e Alessandro Maffei, commissario cittadino della Lega - pesano come un macigno le responsabilità politiche di Governo e Regione. Un analogo incendio - continuano i due esponenti della Lega - divampò sempre allo Stir, meno di un anno fa, allora sul posto si precipitò anche il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa che al termine del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica dichiarò che sul territorio sarebbe arrivata una task force di carabinieri che avrebbe coadiuvato le forze dell’ordine già impegnate. “Siamo al punto di non ritorno - tuonò il ministro - è necessario che il Governo intervenga nel suo insieme con forza e vigore”. Ci dispiace constatare - spiegano Mastroianni e Maffei - che tutte le promesse del ministro sono state disattese. E che dire del governatore Vincenzo De Luca? Da responsabile del ciclo dei rifiuti ha fallito su tutta la linea, il suo piano rifiuti è assolutamente inesistente”.

La reazione della Lega campana non si è fermata alle dure parole del coordinatore provinciale Mastroianni e di quello cittadino Maffei. Sull’incendio allo Stir, infatti, si è registrata anche l’interrogazione parlamentare del deputato e presidente regionale del partito, Gianluca Cantalamessa. Ripercorrendo la vicenda e sottolineando quanto l’amministrazione comunale di Santa Maria Capua Vetere abbia le mani legate non avendo nessuna competenza sulla gestione dell’Impianto, ha interrogato i ministri dell’Ambiente Sergio Costa, e agli Affari Regionali e Autonomia, Francesco Boccia, su quali misure di sicurezza intendano adottare per tutelare la salute dei cittadini residenti considerata anche l’assoluta assenza e l’assordante silenzio della Regione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lite mamma-prof ripresa in un video: “Incomprensioni superate”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento