menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I coordinatori provinciali del Partito Socialista col segretario nazionale Maraio

I coordinatori provinciali del Partito Socialista col segretario nazionale Maraio

"Serve l'esercito per controllare lo Stir"

La proposta del coordinamento provinciale del partito socialista

Il coordinamento provinciale di Caserta del Partito Socialista Italiano (composto da Carmen Cipollone, Gianfranco Corvino, Antonio Freda, Raffaele PiazzaEspedito Ziello), in occasione della visita del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa presso lo Stir di Santa Maria Capua Vetere, ribadisce la propria posizione politico-amministrativa nei confronti "di questo dramma ambientale della nostra Provincia".

I socialisti hanno rimarcato" la necessità di un controllo militare costante e continuo nelle aree interessate ai centri di raccolta e di sversamento rifiuti. E’ una soluzione estrema che nasce dalle inefficienti scelte adottate in passato frutto di protocolli d’intesa, patti territoriali o addirittura leggi speciali sulla Terra dei Fuochi, assolutamente fallimentari. Siamo inoltre consapevoli, come sottolineato anche dal Ministro Costa, che la responsabilità principale, per la tutela dei nostri territori in queste circostanze, è da additare all’Amministrazione Provinciale di Caserta, che purtroppo con l’attuale gestione amministrativa si è dimostrata completamente incapace di fronteggiare queste catastrofi ambientali e di superare le continue e sistematiche emergenze che attanagliano i cittadini di Terra di Lavoro. Infatti l’incendio dello STIR, comeimpianto di trattamento dei rifiuti solidi urbanidi gran parte del territorio provinciale, comporterà conseguentemente anche dei sistematici ritardi nella raccolta rifiuti locali di molte della città della Provincia, ad esclusivo danno degli abitanti contribuenti. Il nostro grido di allarme, insieme ai nostri organi regionali e nazionali, è però indirizzato ancora una volta al governo centrale, affinché possa in maniera definitiva, assumere concretamente, una posizione netta nei confronti del problema, e con un invio massiccio di forze dell’ordine, assicurare una presenza militare costante, che a nostro avviso è l’unica strada percorribile"-

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lite mamma-prof ripresa in un video: “Incomprensioni superate”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento