La polizia inaugura una stanza per l'ascolto protetto delle vittime di violenza | FOTO

L'inaugurazione alla presenza del capo della Polizia Franco Gabrielli nel ricordo di Maria Sparagana, la poliziotta morta per Covid

Il taglio del nastro al Commissariato di Aversa

La Polizia di Stato ricorda Maria Sparagana, assistente capo coordinatore, pilastro della centrale operativa della Questura di Caserta, vittima del Covid-19. “Una di quelle poliziotte grintose e in gamba che, da veterana della centrale operativa, ha contribuito alla formazione di tutti i più giovani colleghi; lei sapeva trasmettere i trucchi del mestiere e la giusta motivazione ai nuovi arrivati. Maria sapeva risolvere gli interventi al telefono. Sapeva riconoscere subito chi ti voleva ingannare o non la raccontava giusta. Era sempre presente”.

Stamane, nel giorno in cui avrebbe compiuto 53 anni ed in cui si celebra anche il Santissimo Nome di Maria, si è svolta a Caserta, presso la chiesa del Buon Pastore, una Santa messa in suffragio, alla presenza del capo della Polizia – direttore generale della pubblica sicurezza, prefetto Franco Gabrielli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la celebrazione, nel segno dell’esempio di Maria, sempre impegnata nella difesa dei più deboli e pronta a dare ascolto alle innumerevoli chiamate di aiuto ricevute in centrale operativa, è stata inaugurata, alla presenza del capo della Polizia e dei rappresentanti delle istituzioni del territorio, la stanza dedicata all’ascolto protetto delle vittime di violenza e maltrattamenti, realizzata presso il Commissariato di Aversa con il contributo e in collaborazione del Soroptimist Club International. Uno spazio per cercare di far si che le vittime dei reati più odiosi possano sentirsi protetti dalle donne e dagli uomini della Polizia di Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento