Il Comune chiede ‘il conto’ all’Enel per l'Imu della centrale Turbogas

L'Ente vuole recuperare le tasse arretrate per la centrale elettrica

Il Comune di Maddaloni chiede il conto all’Enel, proprietaria della centrale Turbogas presente proprio sul territorio calatino. In una riunione di giunta dei giorni scorsi il sindaco Andrea De Filippo e gli assessori hanno infatti firmato l’atto di indirizzo per mettere in piedi tutte le misure necessarie per il recupero dell’Imu sulla centrale Enel.

In particolare l’Ente è intenzionato a procedere al recupero “per le annualità fino al 31 dicembre 2019 al fine di consentire al Comune l’incasso delle somme derivanti dalle annualità non ancora decadute ed avere, inoltre, un maggiore gettito di Imu ordinaria per effetto dell’eventuale adeguamento della rendita catastale”.

Contestualmente la giunta ha inoltre dato mandato al responsabile dell’ufficio unico delle Entrate tributarie per l’affidamento dell’incarico di verifica catastale, assistenza tributaria e legale e supporto agli altri uffici comunali per le attività propedeutiche al recupero dell’Imu a società di servizi private. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pizzo e droga, 49 indagati. Ci sono un poliziotto ed Ivanhoe Schiavone

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Trovato morto in casa: è stato ucciso a coltellate

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

Torna su
CasertaNews è in caricamento