rotate-mobile
Attualità

Comitato per l'imprenditoria femminile: Barletta presidente

L'organo si insedia in Camera di Commercio per promuovere e sostenere le 'imprese rosa'

Si è insediato, alla Camera di Commercio di Caserta, il Comitato per l’Imprenditoria Femminile (Cif) con l’obiettivo prioritario di promuovere e sostenere la nascita ed il consolidamento delle imprese femminili e contribuire, in questo modo, all’occupazione, alla crescita e all’aumento di competitività del sistema produttivo locale.

Il Comitato è presieduto da Valeria Barletta, componente di giunta e consigliera della Camera di Commercio di Caserta, la vice presidente è la consigliera camerale Claudia Sorbo e le altre componenti sono: Angelica De Cristofano, Lucia Sullo, Felicia Gatta, Giulia Raiano, Anna Scarano (consigliere camerali), Angela Pozzi (Confindustria), Allegro Valeria (Claai), Filena Esposito (Confcommercio), Rossana Cursio (Cisl), Rosa Glorioso (Uil) e Gaetanina Ricciardi (Cgil).

La costituzione ed i compiti del Cif sono individuati dal protocollo d’intesa sottoscritto tra Mise, Unioncamere e dipartimento Pari opportunità con l’obiettivo primario di operare nell'ambito della programmazione delle attività camerali, per lo sviluppo e la qualificazione della presenza delle donne nel mondo dell'imprenditoria, favorendo l’accesso al credito, la formazione e contribuire attivamente alla elaborazione della programmazione e alle attività camerali, con particolare riferimento alle materie riguardanti le condizioni di vita e di lavoro delle donne in rapporto all’assetto economico-sociale della provincia di Caserta coinvolgendo gli stakeholder locali.

"E’ importante investire sull’imprenditorialità femminile – ha spiegato Tommaso De Simone, presidente della Camera di Commercio di Caserta, a margine dell’insediamento del Cif - perché sono i dati economici che spingono in tal senso, ma soprattutto perché rappresenta una linea d’azione importante su cui è necessario investire non soltanto per una maggiore equità, ma soprattutto in una logica di crescita e sviluppo. Il Comitato rappresenta un’opportunità significativa in quanto consente di intercettare le esigenze del territorio, assicurando risposte adeguate in termini di informazione, promozione e servizi specifici di sostegno e accompagnamento all’imprenditorialità femminile e all’occupazione".

"Ci sono tanti bandi e ingenti finanziamenti messi a disposizione ogni anno dallo Stato per l’imprenditoria rosa – spiega Filena Esposito, imprenditrice con importanti trascorsi nel mondo dell’automotive - ma spesso queste risorse restano inutilizzate perché tante donne ne ignorano l’esistenza. Questa provincia è ricca di talenti e di professionalità, figure femminili dotate di ingegno e di menti brillanti che non riescono tuttavia ad emergere sul piano lavorativo perché non possiedono le risorse economiche necessarie per dare il via ad un’attività. A tutte loro si rivolgerà il comitato per offrire le opportunità che meritano". Fa ben sperare uno degli ultimi dati diffusi su scala nazionale sull’imprenditoria femminile secondo cui a Caserta il 23% delle aziende sarebbe gestito da una donna o avrebbe come responsabile legale una donna. Si tratta naturalmente di un punto di partenza che rappresenta un’ottima base per dare il via ad una svolta. "Un augurio e un plauso a Filena Esposito e a tutte le componenti del comitato – è il commento di Lucio Sindaco, presidente provinciale di Confcommercio Caserta – che, sono certo, riusciranno a raggiungere un importante risultato per l’imprenditoria femminile in questa provincia grazie alla loro esperienza e alle loro indiscusse competenze".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitato per l'imprenditoria femminile: Barletta presidente

CasertaNews è in caricamento