Attualità

Il Covid ferma la peregrinatio della Madonna delle Grazie

Il 2 luglio la santa messa col vescovo Visco

Terminata la novena in onore della Madonna delle Grazie che si venera nella omonima chiesa retta dai frati francescani a Santa Maria Capua Vetere. Per il secondo anno consecutivo, causa l’emergenza Covid, non è stato possibile la peregrinatio della statua raffigurante la Vergine con il Bambino per le vie, i palazzi ed i portoni della parrocchia. Per tale motivo per i nove giorni precedenti la festa i padri francescani Vincenzo Palumbo, Giuseppe Palmesano e padre Berardo Buonanno si sono alterati nella predicazione durante la Santa Messa Vespertina celebrata nella chiesa dove si conserva l’affresco trecentesco raffigurante la Madonna con in braccio il Bambino Gesù. Oggi 1 luglio, come da tradizione, la Santa Messa delle ore 20,00 sarà presieduta dal Ministro Provinciale dei Frati Minori di Napoli e Caserta padre Carlo Maria d’Amodio, originario della città sammaritana, mentre il 2 luglio, festa della Vergine delle Grazie, ci saranno Sante Messe alle ore 7,30 ed alle 10,00. Alle 20,00 solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da Monsignor Salvatore Visco, Arcivescovo di Capua. Anche nella giornata della festa come per i giorni della novena, nel locali del convento francescano adiacente all’edificio di culto, si svolgerà una pesca – mercatino  di beneficenza a cura dell’associazione “Santa Marta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid ferma la peregrinatio della Madonna delle Grazie

CasertaNews è in caricamento