menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Andrea De Filippo

Il sindaco Andrea De Filippo

Il Comune rischia grosso: la curatela della Iap chiede un milione di euro

I curatori della società che si occupava della riscossione dei crediti portano l'Ente in tribunale

Il nuovo anno non è iniziato certamente nel migliore dei modi per il Comune di Maddaloni. Dopo l'annosa problematica relativa al dissesto stradale per cui più volte l'Ente è stato chiamato a difendersi dalle richieste di risarcimento danni, il Comune viene trascinato ancora una volta in tribunale. Questa volta però dalla curatela della Iap, l'impresa di gestione esattoriale che ha dichiarato il fallimento.

I curatori della società che si occupava della riscossione dei crediti hanno chiesto un milione di euro al Comune, che ora rischia grosso. Lo si apprende da una delibera della giunta, guidata dal sindaco Andrea De Filippo, che su proposta del dirigente comunale del servizio Affari legali, Ascanio Santangelo, ha autorizzato il Comune a costituirsi nel giudizio, dinanzi al Tribunale di Napoli Nord, proposto dall'avvocato Roberto Bocchini nell'interesse della curatela del fallimento Iap.

Alla base della richiesta di un milione di euro, presentata dai curatori della società, c'è "l'inadempimento del Comune di Maddaloni al contratto di affidamento di servizi del 23 aprile 2013 e del contratto del 16 giugno 2016".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento