Attualità

Aperto nuovo hub nel Centro Campania: può fare 2000 vaccini al giorno

Il 'modello Garibaldi' raddoppia: il nuovo centro è situato all’interno della galleria commerciale, al piano terra in prossimità dell’ingresso nord

L'hub vaccinale aperto all'interno del Centro Commerciale Campania

E' stato ufficialmente aperto al pubblico, dalle ore 10 di questa mattina (sabato 26 giugno), l’hub vaccinale all’interno del Centro Commerciale Campania a Marcianise. Il Gruppo Klépierre, leader italiano ed europeo nel settore dei centri commerciali, ha offerto gratuitamente all'Asl di Caserta uno spazio del 'Campania' per l’allestimento di un punto vaccinale, realizzato in collaborazione con la Brigata Bersaglieri “Garibaldi” di Caserta.

Il nuovo hub, di 2000 mq, è situato all’interno della galleria commerciale, al piano terra in prossimità dell’ingresso nord, presso il corridoio dove prima era ubicato l’ipermercato Carrefour e sarà aperto tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 22. Le somministrazioni del vaccino contro il SarsCov2 saranno effettuate dal personale medico, infermieristico dell'Asl di Caserta, diretta da Ferdinando Russo, con due turnazioni per un totale di circa 60-70 tra medici e infermieri, un anestesista sempre presente, e personale che gestirà gli aspetti amministrativi. I box vaccinali saranno suddivisi in 8 postazioni fisse e 54 punti vaccinali smart presso i quali potranno essere somministrati altrettanti vaccini in contemporanea. Si prevede che si possano vaccinare a pieno regime circa 2000 persone al giorno, lavoratori di Terra di lavoro e abitanti dell’area. Le prime 500 dosi vaccinali somministrate saranno Pfizer.

Alle procedure vaccinali, per la prima volta in Campania, saranno affiancate altre attività: in questo caso, a cura della dott.ssa Francesca Taglialatela, box per le adesioni allo screening per i tumori all’utero, alla mammella e al colon retto. L’info point in Piazza Centrale e la segnaletica, brandizzata con il logo della primula, aiuteranno ad indirizzare le persone che dovranno vaccinarsi. L’hub è stato allestito dall'Asl di Caserta, mentre gli operatori della Brigata “Garibaldi”, una decina di uomini e donne dell'ottavo reggimento bersaglieri della brigata Garibaldi comandata dal generale Massimiliano Quarto, gestiranno i flussi e la logistica fornendo supporto all'Asl.

I compiti principali dell’esercito saranno la gestione degli accessi presso l'area vaccinale, evitare assembramenti e fare in modo che gli utenti rispettino l'orario dell'appuntamento dato dall'Asl, questo per due motivi dati dal sistema esperienziale che di concerto con l'Asi è stato denominato "Sistema Caserta" (che dall'inizio di marzo ha portato a realizzare circa 4000 vaccini die presso la Caserma ndr). Il primo per offrire un servizio quanto più celere possibile agli utenti e quindi meno invasivo, il secondo, non meno importante, quello di consentire l'accesso al numero massimo di persone ora al fine di massimizzare sia i vaccini/ora oltre che evitare qualsiasi tipo di affollamento. Questo è il quarto centro aperto dalla Brigata Garibaldi in Campania in ordine di tempo. Le prenotazioni dei vaccini avverranno attraverso la piattaforma regionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperto nuovo hub nel Centro Campania: può fare 2000 vaccini al giorno

CasertaNews è in caricamento