rotate-mobile
Attualità

Caserta si mobilita per l'Ucraina. "Venite in piazza con noi, abbiamo paura" | FOTO E VIDEO

Diverse manifestazioni in Terra di Lavoro per chiedere lo stop alla guerra. Nel Capoluogo sit-in davanti la Prefettura

La paura, la rabbia per una guerra assurda e la disperazione di non poter aiutare i propri familiari. Sono queste le emozioni che migliaia di cittadini ucraini che vivono in Italia stanno provando in queste ultime ore di drammatico conflitto tra Russia e Ucraina. Anche stanotte, dopo alcune ore di relativa calma, all'alba la Russia ha ripreso gli attacchi aerei, con i missili che hanno cominciato a cadere anche a Kiev, la capitale dell'Ucraina. La città è sotto assedio e potrebbe cadere da un momento all'altro sotto i colpi dell'esercito russo.

Le iniziative per la pace nel casertano

Nel casertano ci sono tantissimi ucraini che stanno chiedendo aiuto e che non vedono l'ora di riabbracciare i propri cari, che stanno vivendo il dramma più grande - senza dubbio - degli ultimi 50 anni. In tanti sono scesi in piazza oggi, davanti la Prefettura a Caserta, per chiedere lo stop alla guerra. Canzoni, cartelli ed anche una mega bandiera ucraina srotolata davanti alla sede del palazzo del governo per chiedere attenzione.  

Caserta pace Ucraina

Intanto oggi due consiglieri comunali di Fratelli d'Italia di Caserta, Pasquale Napoletano e Paolo Santonastaso, hanno presentato una mozione da discutere in consiglio comunale. Altre iniziative sono state organizzate dalla comunità ucraina di Caserta, con il coordinamento di padre Ihor Danylchuk, in collaborazione con l’Amministrazione comunale. Sabato 26 febbraio ci sarà una messa alla chiesa del Buon Pastore alle 18,30 ed a seguire (19,30) manifestazione in piazza Pitesti. Domenica 27 febbraio la messa in Cattedrale officiata dal Vescovo Pietro Lagnese alle 11,30 con una manifestazione in piazza della Prefettura dalle 12,30 alle 14,00.

Ad Aversa, un giovane ucraino, Taras, ha chiesto aiuto all'Italia rivolgendosi direttamente alla Nazione: "Davvero sei pronta a vedere milioni di persone morire? Il Governo italiano ci ha abbandonato, vi prego scendete in piazza con noi. Protestate con noi. Mi chiamo Taras, e adesso io ho paura".

In questo difficile momento anche di fuga di milioni di cittadini ucraini un'azienda casertana, la Chris Tour guidata da Flaviano Montaquila, imprenditore presidente - tra le altre - dell'Aurora Alto Casertano, ha donato supporto gratuitamente a tutti coloro che vorranno lasciare le proprie case. Con i propri pullman sta garantendo il viaggio dall'Ucraina verso l'Ungheria, per cercare di dare speranza di vita a tutti coloro che scappano da questa tremenda guerra. 

E poi si stanno anche intensificando le manifestazioni di solidarietà. A Caserta così come anche a Parete è stato chiesto un consiglio comunale straordinario per esprimere solidarietà al popolo ucraino mentre domenica, 27 febbraio, alle 18, ci sarà una veglia per "sostenere il popolo Ucraino in collaborazione con tutte le associazioni della città e l'amministrazione comunale. Ci raduneremo presso la Piazza Caduti sul lavoro (Villa comunale) per manifestare tutta la nostra vicinanza al popolo ucraino". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caserta si mobilita per l'Ucraina. "Venite in piazza con noi, abbiamo paura" | FOTO E VIDEO

CasertaNews è in caricamento