Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Green pass, ecco quando serve. Multe fino a 1000 euro per i trasgressori

Restano chiuse le discoteche. Ecco tutto quello che c'è da sapere sul certificato verde

Da venerdì 6 agosto il green pass diventerà obbligatorio in provincia di Caserta, come nel resto d'Italia, per svolgere alcune attività, con nuove regole e criteri per l'accesso a bar, ristoranti, spettacoli, piscine, palestre e non solo. Restano chiuse, invece, le discoteche per le quali si prevedono dei ristori. E' questa la decisione presa dal Governo guidato dal premier Mario Draghi, che per decreto stabilisce come, per poter usufruire di alcune attività e servizi, sarà necessario possedere le "certificazioni verdi Covid-19 (green pass), comprovanti l’inoculamento almeno della prima dose vaccinale Sars-CoV-2 (validità 9 mesi) o la guarigione dall'infezione da Sars-CoV-2 (validità 6 mesi)" oppure l'"effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-CoV-2 (con validità 48 ore)".

Ecco come e dove richiedere il green pass

Green pass, quando serve e quando no

"Questa documentazione - si legge nella nota diramata da Palazzo Chigi - sarà richiesta poter svolgere o accedere alle seguenti attività o ambiti a partire dall’6 agosto prossimo: servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso; spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi; musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre; piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso; sagre e fiere, convegni e congressi; centri termali, parchi tematici e di divertimento; centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione; Attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò; concorsi pubblici".

Multe da 400 a 1.000 euro per i trasgressori

"I titolari o i gestori dei servizi e delle attività autorizzati previa esibizione del green pass sono tenuti a verificare che l’accesso a questi servizi e attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni. In caso di violazione può essere elevata una sanzione pecuniaria da 400 a 1000 euro sia a carico dell’esercente sia dell’utente. Qualora la violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, l’esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni", precisa Palazzo Chigi dopo il varo del decreto Covid.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass, ecco quando serve. Multe fino a 1000 euro per i trasgressori

CasertaNews è in caricamento