Mercoledì, 29 Settembre 2021
Attualità

Green pass anche per lavorare con le aziende private

Il nuovo decreto è in fase di rifinitura: l'obbligo potrà essere esteso anche a tutti i lavoratori del comparto privato

Green pass esteso: è uno dei rebus da risolvere oggi per l'ampia e variegata maggioranza che sostiene l'esecutivo del premier Mario Draghi. La certificazione verde sarà, con ogni probabilità, obbligatoria per tutti i lavoratori, pubblici e privati. Lo prevede il decreto del governo, in fase di rifinitura, che giovedì sarà all'esame della cabina di regia e poi approderà in Consiglio dei ministri. La deadline per una possibile estensione dell'obbligo è vicina. Oggi intanto il decreto sul Green pass approda in Senato dopo l'approvazione della scorsa settimana alla Camera e lo slittamento di 24 ore della discussione prevista per martedì scorso in aula: 103 gli emendamenti presentati sul ddl.

Quello che è certo sul prossimo decreto è che il Green pass sarà reso obbligatorio per i dipendenti della pubblica amministrazione, mentre non è detto che saranno inclusi tutti i lavoratori del comparto privato. La cabina di regia non è stata ancora convocata, nemmeno il Cdm. La sensazione è che per i privati l'esecutivo potrebbe prendersi più tempo, anche viste le perplessità della Lega di Matteo Salvini, e la forte contrarietà espressa da Fratelli d'Italia.

Secondo quanto riferisce Today, due sono le date chiave: il 10 o il 15 ottobre. Sono i giorni in cui secondo le intenzioni dell'esecutivo potrebbe entrare in vigore il Green pass obbligatorio sul lavoro sia per i dipendenti pubblici che per gli addetti del settore privato. Lo schema iniziale prevedeva il certificato verde per la pubblica amministrazione e le sole attività private in cui già c'è da tempo l’obbligo di Green pass per i clienti (ristoranti e bar, palestre e piscine, treni e aerei, fiere e stadi). Ma negli ultimi giorni ha preso piede la convinzione che il governo varerà l'obbligo di Green pass per tutti i lavoratori del settore privato, risolvendo in questo modo da subito il problema delle partecipate.

I lavoratori delle aziende in cui è presente lo Stato, infatti, non sono giuridicamente assimilabili ai dipendenti pubblici. I lavoratori del privato in Italia sono 15 milioni circa. In base ad alcune stime, 300mila dipendenti della PA e 2,5 milioni del settore privato non sono ancora vaccinati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass anche per lavorare con le aziende private

CasertaNews è in caricamento