menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Golden Laundry regala mascherine ai cittadini

L'iniziativa dell'attività di Dragoni: "Possono essere lavate e riutilizzate"

Gesto nobile della Golden Laundry che ha deciso di dedicare parte della propria produzione industriale alla confezione di mascherine facciali flessibili in cotone 100% riutilizzabili.

L’azienda di Dragoni, guidata dai fratelli Giovanni e Antonio Lavornia, seconda generazione alla guida dell’azienda di famiglia che da decenni è una lavanderia industriale specializzata nel noleggio e lavaggio di abiti da lavoro e di tessile per strutture sanitare e ricettizie, e prima ancora nella produzione di indumenti da lavoro, ha scelto di compiere un gesto davvero generoso e di donare ai propri concittadini dragonesi le mascherine in cotone artigianali. 

La proprietà della Golden Laundry ha pensato di riconvertire un reparto della propria attività per realizzare in maniera artigianale mascherine non mediche ma che rappresentano comunque una prima protezione. Molte sono state già consegnate, soprattutto tra chi ha manifestato maggiori necessità, bisogna però evidenziare per dovere di cronaca che, pur avendo provveduto ad inviare tutte le comunicazioni finalizzate a ottenere una certificazione o quantomeno un riconoscimento di qualità del prodotto, come specifico ausilio di prevenzione, ancora ad oggi l’azienda non ha ricevuto alcuna risposta dalle preposte Autorità.

"Siamo cresciuti con i valori del lavoro e della solidarietà ed è per questo motivo che raccogliamo e condividiamo gli svariati appelli di questi drammatici giorni, da più parti giustamente rivolti anche a noi imprenditori; abbiamo deciso, quindi, di dedicare parte della nostra produzione industriale alla confezione e distribuzione di mascherine facciali flessibili in cotone 100% che oggi risultano praticamente irreperibili. Le mascherine di nostra produzione non vogliono sostituire quelle mediche, ma si propongono come strumento alternativo di prima protezione personale. Una volta utilizzate possono essere raccolte e lavate facilmente sia in ambito industriale che domestico. Continuiamo a consegnare, a titolo gratuito, fino a disponibilità che tuttavia inizia a scarseggiare data anche la difficoltà estrema, di questi giorni, di riuscire a reperire il materiale per il loro assembramento", dichiarano i fratelli Giovanni e Antonio Lavornia. 

Tuttavia, vista la drammatica situazione, che vede moltissimi italiani costretti agli spostamenti necessari privi di qualsiasi protezione orale, e come per altro consentito da normativa in deroga, la Golden Laundry ha deciso di non perdere ulteriore tempo nella solita burocrazia e di iniziare comunque a consegnare le tanto desiderate mascherine che, per ora e fino ad esaurimento delle scorte di tessuti disponibili, pur non essendo certificate dalle competenti Autorità, devono essere considerate al pari di protezioni artigianali e di fortuna, sebbene realizzate con tutti i crismi del caso e con lo sforzo produttivo e la capacità industriale di cui dispone l’azienda di Dragoni grazie ad una esperienza quarantennale acquisita sul campo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Covid si porta via il proprietario di 'Tenuta Pegaso'

  • Cronaca

    Speranze di 'zona gialla' per la Campania dal 26 aprile

  • Cronaca

    Il Covid contagia il presidente de 'Il Sorriso di Padre Pio'

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Da Caserta a Miami: 30 dj suonano per 10 ore il 1 maggio

  • social

    La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

  • social

    Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento