rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità Alife

Il Giardino della Pace apre le porte a visitatori e scolaresche

E' intitolato a Falcone e Borsellino e c'è la scultura dedicata a Gino Strada e Teresa Sarti, fondatori di Emergency

Organizzare incontri e uscite didattiche per visitare il "Giardino della Pace, della Memoria e del Creato" di Alife, presidio di pace, di nonviolenza e di legalità intitolato a Gino Strada, Teresa Sarti, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Qui è presente l'Albero della Pace, messo a dimora durante la tappa della Fiaccola della Pace. L'albero dell'impegno e delle memoria dedicato ai giudici Falcone e Borsellino, a Francesca Morvillo e agli agenti delle due scorte. L'albero contro i crimini ambientali e in memoria di tutte le vittime dei crimini ambientali, l'albero in memoria di figli del territorio esemplari caduti sui luoghi di lavoro e vittime della mafia: Giuseppe Macchiarelli e Antonio Sottile.

Nel parco c'è inoltre la "Panchina della Pace e della Nonviolenza" dedicata alla memoria di Stefania Formicola, vittima di femminicidio, che per i colori che porta intende essere un messaggio di sensibilizzazione nella lotta contro ogni forma di violenza di genere e contro il femminicidio. Sempre qui è presente la scultura in ferro lavorato dedicata a Gino Strada e a Teresa Sarti, fondatori di Emergency e testimoni di pace, nonché la scultura in legno in memoria dell'ultimo reduce e combattente alifano Giovanni Di Franco, testimone sopravvissuto alla Seconda guerra mondiale, senza dimenticare la mini panchina rossa, dono degli alunni dell'ITC De Franchis di Piedimonte Matese (sede IPIA di Alife), da loro realizzata insieme al "Simbolo di Pace" che porta i colori della bandiera dell'Ucraina, posto sulla scultura dedicata a Gino Strada. 

Si tratta di un'autentica "Scuola di Pace" e di attivismo all'aperto, perchè le lezioni più belle, come ricordava don Milani, avvengono a contatto con la Madre Terra davanti ai simboli di Pace e la Pace è il valore madre che va difeso come la stessa vita.

In occasione della Giornata nazionale dell' Albero celebrata in Alife il 20 novembre dell’anno 2021, in cui si è ricordata anche la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Presso l'Albero della Pace è avvenuta la cerimonia di gemellaggio tra il Giardino della Pace e della memoria di Alife, con il Giardino dei Cinque Continenti e della Nonviolenza di Scampia-Napoli. Furono presenti i referenti del Progetto di Rete Pangea (Giardino Cinque Continenti di Scampia), i professori Mirella La Magna e Fedele Salvatore.

Il Giardino della Pace e della Memoria di Alife, infine, in occasione del 30° anniversario delle stragi di Capaci e di via D’Amelio, è stato gemellato con l’istituto comprensivo “Giovanni Falcone” di Pietramelara diretto dal preside Vincenzo Di Lauro, la cui scuola ha aderito al progetto della “Fiaccola della Pace” siglando il “Patto di Pace” con il Movimento per la Pace e ricevendo la nomina di “Scuola di Pace” del III Millennio. Per info e adesioni è necessario contattare la presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio, referente del progetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giardino della Pace apre le porte a visitatori e scolaresche

CasertaNews è in caricamento