rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Attualità Santa Maria Capua Vetere

Gettoni di presenza per le commissioni: "Vanno regolamentati e ridotti"

L'ex presidente del Consiglio Corvino: "Le commissioni non si sostituiscano agli uffici, il sindaco verifichi perchè buttare soldi al vento è sconsiderato"

I gettoni di presenza sono sempre motivo di discussione 'politica' e non. Nei giorni scorsi è stata pubblicato l'elenco dei consiglieri e i gettoni di presenza 'accumulati' per le riunioni delle commissioni in tre mesi. A primeggiare i consiglieri di opposizione di Fratelli d'Italia Maria Gabriella Santillo e Rosario Graziano e a seguire per la maggioranza Giuseppe Napolitano, Fabio De Lucia ed Enrico Di Rienzo.

E' evidente che rispetto ad altri hanno preso parte a più riunioni. Sull'operato delle commissioni interviene l'ex presidente del consiglio comunale Gianfranco Covino, primo dei non eletti della coalizione guidata da Raffaele Aveta (quest'utimo scattato in Consiglio proprio al posto di Corvino). "La querelle relativa ai gettoni di presenza dei consiglieri è storia vecchia e fa sempre discutere. Nella mia esperienza di presidente del consiglio comunale, avendo peraltro provveduto a riscrivere personalmente buona parte dello statuto e del regolamento consiliare, posso dire che le funzioni principali delle commissioni consiliari sono quelle di fornire un parere alle proposte di delibera che verranno portate in consiglio comunale. Redigere regolamenti o affrontare altre tematiche esula dalle competenze delle commissioni in quanto sono atti che devono essere predisposti dagli uffici e poi eventualmente valutati dalle commissioni che non devono scrivere i regolamenti ma dare solo un parere o modificare qualche regolamento".

L'avvocato appoggia poi la scelta di Aveta di rinunciare ai gettoni: "Bene ha fatto Raffaele Aveta a rinunciare al compensi, credo che ciò faranno anche gli altri due consiglieri della coalizione perché faceva parte del nostro programma elettorale". Infine l'appello: "Spero e credo che il sindaco e il dirigente degli affari istituzionali provvederanno a breve a regolamentare la questione, in quanto in un momento di ristrettezza economica generale buttare soldi al vento appare alquanto sconsiderato". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gettoni di presenza per le commissioni: "Vanno regolamentati e ridotti"

CasertaNews è in caricamento