Tensione per le Regionali, Geremia traballa e scrive a De Luca accusando Zannini

Il presidente della comunità Montana rischia di essere sfiduciato. Tutta colpa della possibile candidatura del segretario generale

Salvatore Geremia

Salvatore Geremia rischia di essere sfiduciato da presidente della Comunità Montana Monte Maggiore e punta il dito contro il consigliere regionale Giovanni Zannini. E lo ha fatto scrivendo una lettera direttamente al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Stando a quanto ricostruito da Casertanews, le tensioni sarebbero nate sulla possibilità di una candidatura alle regionali di Antonello Bonacci, ex candidato a sindaco di Calvi Risorta ed attuale segretario generale della Comunità Montana che Geremia potrebbe appoggiare. Ecco la lettera al presidente De Luca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In qualità di Sindaco del Comune di Rocchetta e Croce, Presidente della Comunità Montana del Monte Maggiore e, soprattutto, tuo convinto sostenitore, mi corre l’obbligo non più derogabile di comunicarti il mio rammarico e la mia preoccupazione per i comportamenti poco responsabili di certi tuoi altri presunti sostenitori e in particolar modo di un consigliere regionale in carica, tale Zannini Giovanni da Mondragone, che accostando il tuo nome al suo, imperversa nei territori del casertano riempiendoci di imbarazzo. Tale soggetto, al solo fine personale di procacciarsi qualche consenso, mina la stabilità istituzionale di enti pubblici tra cui la nostra Comunità Montana. È di queste ore il suo maldestro tentativo di sovvertire gli equilibri necessari al buon andamento dell’Ente, con telefonate, incontri e persuasioni varie volte non certo all’interesse dei territori e delle comunità, bensì al solo, presunto, suo tornaconto elettorale. Credo che questo contegno, totalmente inappropriato ad un rappresentante istituzionale, che mi sorprende e mi sconcerta, vada in contrasto con la politica di un Presidente operoso e attento alle esigenze delle amministrazioni locali, quale sei. Il solo interesse del sottoscritto è servire i Pubblici Uffici a me conferiti con mandato degli Elettori e dei colleghi Amministratori, contribuendo alla realizzazione di una politica di tutela e promozione delle nostre aree interne. Mi auguro che sia tua cura ristabilire il giusto confronto, nel rispetto dei ruoli e nell’interesse di una coalizione di Centro-Sinistra unita e coerente con gli ideali a cui si ispira. Solo così potremo, insieme, garantire alla popolazione il raggiungimento degli obiettivi prefissati e necessari al benessere collettivo. Fiducioso in tuo pronto riscontro, assicuro la lealtà e l’impegno, che come noto, non sono mai stati in discussione, almeno da parte il sottoscritto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • “Avremo 5mila contagi in 4 settimane”, l'allarme di De Luca

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento