Gara del 118 non ancora assegnata. "Infermieri e autisti 'occulti'"

La denuncia del consigliere regionale Borrelli: "Non hanno alcuna certezza di retribuzione"

Il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli

"Per l’intera provincia di Caserta potrebbe non essere assicurato il servizio del 118". E' questa la denuncia presentata dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che sottolinea come "la gara bandita dall’Asl nel 2018 ed espletata nel 2019 non è stata ancora assegnata al legittimo vincitore, che non può regolarizzare la posizione degli operatori dell’emergenza i quali ad oggi lavorano come volontari. Questi ultimi, non avendo sottoscritto nessun contratto, in realtà sono dipendenti ‘occulti’, prestano servizio senza nessuna certezza, tanto è che non hanno ancora ricevuto il rimborso della spesa mensile che si aggiunge alle precedenti mensilità negate".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tuttavia gli operatori, continuano a garantire il servizio di emergenza senza alcuna tutela. Per infermieri e autisti non c’è certezza di retribuzione. Condizione inaccettabile. Per chiunque si adoperi per un obiettivo la risposta non può essere questa. Viene negata la sopravvivenza a decine di famiglie oltre il giusto riconoscimento del proprio impegno. L’Asl assegni gara al vincitore per assicurare il servizio di emergenza e contratti regolari ai lavoratori. Non più volontari ma professionisti regolarmente retribuiti. L’attaccamento al proprio lavoro e il senso del dovere, ha sottolineato Borrelli, non garantiscono il sostentamento alle famiglie dei lavoratori. Servono certezze, non promesse e attese ‘sine die’ per quel compenso economico che spetta di diritto a chi lavora onestamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

  • Muore un altro paziente che aveva contratto il virus nel casertano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento