rotate-mobile
Attualità Piedimonte Matese

Il Gal Alto Casertano partecipa al bando per lo sviluppo territoriale

Il progetto presentato in anteprima alla sede di Piedimonte Matese

Il Gal Alto Casertano è pronto a partecipare al finanziamento per la propria strategia di sviluppo locale per il quinquennio 2023/2027, come previsto dal bando per la selezione dei Gruppi di Azione Locale e delle SSL pubblicato recentemente dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania ed in scadenza la prossima settimana.

La presentazione in anteprima della strategia di sviluppo locale dell’Alto Casertano è in programma domani pomeriggio, venerdì 27 ottobre, con inizio alle 17,30, presso la sede del Gal sita a Piedimonte Matese, in viale dei Pioppi 16, dove il presidente Manuel Lombardi ed il Coordinatore Pietro Andrea Cappella, insieme al Consiglio direttivo, illustreranno a sindaci, amministratori, rappresentanti del mondo delle associazioni e operatori economici, le linee d’azione individuate per lo sviluppo turistico e la crescita sociale e produttiva delle aree montane del Matese e del Monte Maggiore e del comprensorio dell’antica Capua.

Impegnato nella promozione dello sviluppo rurale del territorio sin dal 1992, il Gruppo di Azione Locale, così come avvenuto nell’ultimo trentennio, proporrà alla Regione Campania la propria Strategia di Sviluppo Locale da attuare fino al 2027, al termine di un lungo lavoro di studio, ascolto e confronto che ha visto impegnato lo staff tecnico nell’ultimo anno in decine di incontri di animazione svolti sul territorio, secondo il tradizionale principio del “bottom up”.

Forte dei suggerimenti e delle indicazioni pervenute da più parti nei mesi scorsi, nel corso della fase preparatoria, in particolare da parte delle amministrazioni locali, delle associazioni di categoria, delle Istituzioni operanti sul territorio, delle associazioni culturali, sportive e di promozione sociale, delle aziende e degli stakeholders tutti, il Gal ha elaborato una strategia che guarda al futuro e tende allo sviluppo organico e duraturo dell’Alto Casertano e dell’intero territorio di riferimento, comprendente i 46 comuni del Matese, del Monte Maggiore e del comprensorio dell’Antica Capua, come da nuova territorializzazione leader per la programmazione 2023–2027.

“Un piano di interventi da attuarsi trasversalmente agli ambiti strategici scelti dal basso, secondo una politica integrata di crescita e promozione del territorio e delle sue eccellenze e ricchezze, anche attraverso azioni smart ed innovative, che saremo lieti di presentare in anteprima, in un ultimo confronto con gli attori locali sulla promozione dello sviluppo rurale nella zona dell’Alto Casertano che, da sempre, rappresenta la nostra mission istituzionale, e per rinnovare un impegno reciproco che ci vedrà protagonisti anche nel futuro con la nuova SSL 2023/2027 e nella ulteriore area dell’antica Capua”- dichiarano il presidente Lombardi ed il coordinatore Cappella del Gal PSR Campania 2014-2022.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gal Alto Casertano partecipa al bando per lo sviluppo territoriale

CasertaNews è in caricamento