menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente della commissione antimafia Morra a Parete

Il presidente della commissione antimafia Morra a Parete

Furti e raid nelle aziende, blitz del presidente della Commissione antimafia | FOTO

Nicola Morra a Parete insieme al deputato Grimaldi per dare sostegno alle aziende agricole

"Oggi sono stato fra Giugliano e Parete insieme al deputato Nicola Grimaldi per dare sostegno alle aziende agricole che subiscono attentati dalla criminalità comune dietro cui potrebbe celarsi quella organizzata". Lo ha affermato il presidente della Commissione parlamentare antimafia Nicola Morra oggi in Campania per dare sostegno ad imprenditori agricoli che resistono nella "terra dei fuochi" tristemente nota.

"Sono aziende agricole come Egiziaca e Coop Sole (quest'ultima conta 200 soci/aziende) che subiscono attentati dal 2018 - spiega Morra - sono ragazzi e giovani imprenditori che nonostante le denunce presentate continuano a subire sistematicamente furti di mezzi, devastazione ai sistemi d'irrigazione e altri danni che inducono queste aziende a non investire ulteriori risorse bloccandone di fatto l'evoluzione".

Il presidente a sostegno di questi imprenditori del Sud ha aggiunto: "Aziende simili in altre regioni possono investire, innovare e crescere senza timore, qui si fa fatica a rimanere in piedi poiché quotidianamente si deve mettere mano al portafogli per ripristinare i danni subiti. È chiaro per tutti a Giugliano che vi sia un collegamento fra la malavita organizzata e la microcriminalità ovvero fra il committente e l'esecutore materiale degli attentati".

"Prima di recarmi dal Prefetto per rappresentare il disagio di questi imprenditori ed il degrado che ho visto nel campo rom poco distante dalle aziende e divenuto una vera discarica a cielo aperto - afferma il presidente Morra - ho fatto visita alla piccola Aurora che lotta contro un male enorme con tutte le sue forze, ma è fragile e quindi costretta in casa dai fumi di chi incendia l’immondizia ed ora anche dal Covid-19, con un padre – caregiver – che ancora, tristemente, non ha ricevuto il vaccino".

"Il Prefetto di Napoli Valentini mi ha ricevuto subito ed ha dimostrato grande sensibilità al tema, ha offerto piena disponibilità nell’ottica della reciproca collaborazione istituzionale, dimostrandosi persona concreta con cui si è aperto un dialogo costruttivo nella direzione del sostegno a questi imprenditori ed a chi soffre".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento