Furbetti del cartellino addio: arriva il badge con le impronte digitali

La delibera della giunta comunale di Bellona con cui si è avviato l'iter amministrativo

Le presenze dei dipendenti si rileveranno con l'impronta digitale

Furbetti del cartellino addio. L’amministrazione comunale di Bellona, guidata dal sindaco Filippo Abbate, ha avviato con una propria delibera l'iter per il rilevamento delle presenze dei dipendenti comunali con le impronte digitali. Ad annunciarlo è lo stesso sindaco Abbate sui social network.

Da un lato i dipendenti non vivranno più l'incubo di dimenticare il cartellino da timbrare dall'altro con il provvedimento si mira a garantire la presenza dei dipendenti contrastando eventuali truffe ai danni dello Stato da parte di potenziali furbetti del cartellino.

Decine, infatti, sono le inchieste giudiziarie al riguardo in provincia di Caserta che hanno mostrato la pratica illecita di marcare la presenza di colleghi di fatto assenti dal posto di lavoro. Con la delibera della giunta di Bellona questo sarà impossibile a meno che non si sia disposti a perderci un dito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

Torna su
CasertaNews è in caricamento