rotate-mobile
Attualità Parete

Folla e commozione per i funerali di Vincenzo a un anno dall'omicidio | LE FOTO

Oltre 400 giovani hanno indossato le magliette col volto del 25enne di Parete

Oltre 400 persone, in gran parte giovani, hanno partecipato ai funerali di Vincenzo Ruggiero, il 25enne di Parete ucciso e fatto a pezzi lo scorso 7 luglio ad Aversa. I ragazzi che hanno affollato la parrocchia Santa Maria di Montesanto, a Napoli, indossavano le magliette con la foto stampata della vittima. Presenti tanti membri della comunità lgbt. Il parroco non ha consentito di aprire le bandiere arcobaleno in chiesa. Alla cerimonia funebre era presente anche Vladimir Luxuria.

"Nessuno di noi è qui per caso – ha affermato durante il funerale padre Michele Madonna come riporta NapoliToday- a volte ognuno di noi ha rincorso un amore che poi ci ha deluso. Nessun essere umano può darci quello che cerchiamo tranne Dio. Oggi Vincenzo ha mantenuto fede all’amicizia e vi ha portato davanti a dio l’unica verità. Molti di voi sono giovani. Siete soli anche se fate feste. Io ho conosciuto Vincenzo due volte. Si venne a lamentare perché io mettevo gli altoparlanti fuori alla chiesa. Sentii che dio mi disse di fare qualcosa per questo giovane. Provai a cercarlo poi partii per una missione e successe la disgrazia. Se potete fate qualcosa per qualcuno fatelo subito. Non esiste un amore più grande di questo. Se qualcuno di voi sa qualcosa che non si è ancora saputo lo dica subito. Anche se Vincenzo è morto e può sembrare inutile. La verità è importante".

Funerali di Vincenzo Ruggiero

Per l’omicidio di Vincenzo è indagato Ciro Guarente, 35enne napoletano, ed il pregiudicato Francesco De Turris, che avrebbe fornito a Guarente l’arma utilizzata per uccidere il 25enne di Parete.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folla e commozione per i funerali di Vincenzo a un anno dall'omicidio | LE FOTO

CasertaNews è in caricamento