rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità

Il gelo del Pronto soccorso: accompagnatori al freddo per colpa della porta rotta

Notte molto difficile all'ospedale di Caserta

A volte basterebbe davvero poco per rendere più facile gestire situazioni già di per sé molto delicate. È il pensiero che ci assale leggendo le segnalazioni che ci sono giunte in mattinata dopo le notti trascorse al Pronto soccorso dell'ospedale di Caserta da alcuni accompagnatori di pazienti costretti a ricorrere alle cure dei medici.

E mentre i loro familiari venivano presi in cura dal personale, loro erano costretti ad aspettare al gelo: tutta colpa del freddo e della rottura della porta di accesso al Pronto soccorso che è rimasta spalancano praticamente per tutta la notte. E, cosa ancora più grave, sembra che non sia neanche la prima notte trascorsa così. E dire che basterebbe davvero poco per intervenire rendendo meno complicata l'attesa di chi deve rivolgersi alle cure mediche durante la notte, senza dimenticare che l'inverno sta per iniziare e le temperature non promettono nulla di buono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gelo del Pronto soccorso: accompagnatori al freddo per colpa della porta rotta

CasertaNews è in caricamento