menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Moscati di Aversa

L'ospedale Moscati di Aversa

Formica nel tè del paziente, sospesi tre infermieri dell'ospedale

Il provvedimento della direttrice Maffeo, appena rimossa dall'Asl

Una formica nel suo bicchiere contenente del the. È quanto rinvenuto da un paziente ricoverato all’ospedale ‘San Giuseppe Moscati’ di Aversa, una denuncia ripresa dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che ha chiesto all’Asl di Caserta “approfondimenti circa le condizioni igieniche delle forniture di alimenti e bevande”.

La direttrice dell’ospedale Maffeo (appena rimossa dal direttore generale dell’Asl Mario de Biasio) ha quindi deciso di sospendere tre infermieri, dopo che nei giorni aveva già sospeso altri tre medici del reparto di Ginecologia per i “continui litigi”.

Contro la decisione sono insorti i sindacati, che hanno eccepito che i pasti, bevande comprese, arrivano in recipienti chiusi ermeticamente.

“È inaccettabile che nelle strutture ospedaliere accadano episodi del genere - accusa Borrelli - I degenti, data la posizione di svantaggio in cui versano, hanno bisogno della massima tutela ed assistenza, pertanto è opportuno indagare sulle responsabilità di tali accadimenti, rendendo più efficace il servizio pubblico offerto ai nostri malati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento