Fondo di solidarietà per il Covid: ecco come fare per le donazioni

Chi effettuerà una donazione potrà beneficiare della detrazione d’imposta pari al 30%

Il sindaco Giuseppe Vozza

La giunta comunale di Casagiove ha approvato un importante atto di indirizzo destinato ad attivare misure urgenti di solidarietà sociale conseguenti all’emergenza coronavirus. Diverse le azioni messe in campo. Tra le più significative c’è l’istituzione di un “Fondo di solidarietà” da porre in capo ai servizi sociali, alimentato da una raccolta di fondi effettuata attraverso un conto corrente bancario – già istituito dalla precedente amministrazione commissariale ma poco veicolato - sul quale i cittadini residenti e quelli dimoranti all’estero, possono far pervenire le loro erogazioni liberali. Sul fondo confluiranno anche i risparmi realizzati dai tagli dell’indennità di carica del sindaco Giuseppe Vozza e degli assessori ed eventuali risorse reperibili in sede di assestamento del bilancio.

Il fondo servirà a finanziare misure urgenti di sostegno a famiglie e piccole imprese favorendo anche il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica. La sua gestione sarà affidata ad una commissione ristretta aperta anche alle forze politiche di minoranza presenti in consiglio comunale. Al termine dell’emergenza il Comune rendiconterà puntualmente l’utilizzo delle risorse frutto delle donazioni. Un’altra importante misura oggetto della delibera di giunta è l’attivazione di due numeri telefonici cellulari per informazioni: uno destinato al servizio di Protezione civile per ricevere richieste dei cittadini rientranti nell'ambito dei compiti espletati dal Corpo; l’altro per i Servizi Sociali dell'Ente per comunicare bisogni, necessita, richieste di interventi, di sussidi e di supporto psicologico. Questi due numeri di pubblica utilità si affiancano a quello dell’Asl, distretto territoriale, terminale per tutte le informazioni di carattere sanitario legate al Covid-19.

Tra le attività di protezione sociale attivate vi è anche la consegna domiciliare a famiglie bisognose, persone malate e non, in quarantena, anziani soli, di generi di prima necessità e farmaci. "L’attività verrà svolta dalla Protezione civile in collaborazione con volontari delle Caritas parrocchiali - si legge in una nota dell'amministrazione - Sotto il profilo sanitario già a partire da questa sera (mercoledì 18 novembre) è stata disposta una periodica disinfezione delle strade. Oggi stesso verrà lanciata anche la campagna di sensibilizzazione Casagiove solidale per invitare i cittadini che desiderano ad alimentare il Fondo di solidarietà". Questi i riferimenti bancari per effettuare le donazioni per le quali le persone fisiche possono beneficiare della detrazione d’imposta pari al 30%: Tesoreria del Comune di Casagiove Banca di Credito Popolar di Torre del Greco - Filiale di Caserta – Via Appia, 32 CASERTA IBAN: IT 51 W 05142 14900 T213 0000 0450 BIC/SWIFT: BCPTITNNXXX Causale “Donazione COVID-19”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento