Macrico, in centinaia per firmare petizione. Ma l'ex sindaco attacca: "Giochetto elettorale"

Pio Del Gaudio: "Nel documento manca l'unico atto amministrativo reale sull'area approvato durante la mia amministrazione comunale. Per questo non firmerò il documento"

La raccolta firme per il Macrico a largo San Sebastiano

E’ partita questa mattina la raccolta firme da parte del comitato Macrico Verde per sostenere la richiesta, da portare poi al vaglio del consiglio comunale di Caserta, di applicare il vincolo urbanistico ‘F2’ all’area di proprietà dell’Istituto Sostentamento del clero di Caserta. Centinaia di persone si sono recate al gazebo organizzato in largo San Sebastiano per sostenere la battaglia dei volontari che da anni si battono affinché nell’ex area militare non vengano realizzate nuove strutture. 

Una petizione che ha provocato grandi polemiche politiche, che si sono accese dopo la conferenza stampa della associazioni con le risposte del sindaco Carlo Marino e del segretario Pd Enrico Tresca, e che oggi si arricchiscono dalla presa di posizione dell’ex sindaco di Forza Italia Pio Del Gaudio. “Ho letto la petizione del comitato Macrico verde per valutare se firmarla. Sono sconcertato. Nella petizione, in assoluta malafede, non si cita mai la delibera della mia amministrazione, la numero 45/2014 , con la quale il Consiglio Comunale decise all'unanimità di dare un indirizzo chiaro e definitivo per definire (con delibera di variante o nel Puc) l'area come F2 (verde pubblico). Si tratta dell’unico atto deliberato vero nella storia di Caserta dopo tanti teatrini. E’ un comportamento scorretto ed inqualificabile, un giochetto elettorale stantio che si ripete da 20 anni ogni volta che si vota. Per questo motivo non firmerò l'inutile e lacunosa petizione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Muore a 49 anni col virus. La rabbia del sindaco: "Smettiamola di sottovalutare la situazione"

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

Torna su
CasertaNews è in caricamento