Centro sociale a rischio crolli, arrivano i soldi dalla Regione

Il sindaco Lillo: "Valorizzare il patrimonio comunale è tra le nostre priorità"

Il sindaco di Casapulla, Renzo Lillo

Verifica strutturale e sismica degli edifici di interesse strategico di proprietà pubblica: Casapulla è tra i Comuni ammessi a finanziamento. La graduatoria è stata pubblicata sull’ultimo Burc della Regione Campania dello scorso 18 novembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfatto per l’ottimo risultato ottenuto, il sindaco Renzo Lillo ha affermato: "Tra le proprietà della nostra amministrazione c’è sicuramente quella di valorizzare appieno il patrimonio comunale. Proprio per questo motivo, abbiamo partecipato alla manifestazione di interesse per la concessione di contribuiti finalizzati alla redazione di perizie per la sicurezza sismica degli edifici di interesse strategico di proprietà comunale. Il nostro progetto è rientrato tra quelli finanziabili, ottenendo 80 punti complessivi piazzandosi in una posizione di tutto rispetto nella graduatoria regionale". Il Centro sociale di via Fermi sarà la struttura di Casapulla interessata alla verifica sismica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

Torna su
CasertaNews è in caricamento