Telecamere alla Reggia, 400mila euro dal Ministero

Il finanziamento stanziato dal Mibact dopo il furto nella collezione 'Terrae Motus'

La Reggia di Caserta

Ammonta a 400mila euro il finanziamento approvato dal Ministero dei Beni Culturali destinato alla Reggia di Caserta nell’ambito del programma biennale 2019/20 approvato dal ministero Alberto Bonisoli e che darà un po’ di ‘respiro economico’ al Palazzo Reale guidato dal direttore Tiziana Maffei.

Il finanziamento alla Reggia rientra tra i 180 milioni di euro stanziati per 595 interventi in tutta Italia e finanziati con le risorse derivanti dalla Legge di stabilità del 2015. I 400mila euro destinati alla Reggia saranno dedicati ad “Interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di protezione del patrimonio e dei visitatori dal rischio antropico con estensione dell’impianto di videosorveglianza ed adeguamento del guardaroba”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio la questione riguardante la videosorveglianza è probabilmente quella più ‘sentita’, anche in virtù di alcuni episodi clamorosi di furto avvenuti proprio nella Reggia: il primo nell’agosto 2016, quando venne svaligiata la bouvette con tutto il suo incasso; il secondo ancor più incredibile quando ignoti riuscirono nel giugno dello scorso anno a trafugare due figurine facenti parte dell'opera senza titolo ma nota come “Ex voto”, dell'artista francese Christian Boltanski, esposta nella collezione ‘Terrae Motus’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento