rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Attualità Macerata Campania

Comitato e Comune litigano per la festa di Sant'Antonio Abate

"L'evento estivo non è religioso. In chiesa si stanno eseguendo lavori, evitate assembramenti sul sacrato"

Non si fermano le polemiche per i festeggiamenti in programma nei prossimi giorni a Macerata Campania . Dopo le polemiche tra il parroco dell'Abbazia di San Martino Vescovo, don Rosario Ventriglia, e l'amministrazione comunale, scende in campo anche il Comitato per i festeggiamenti di Sant'Antonio Abate.

"Il comitato pro-festa Sant’Antonio Abate comunica, in riferimento ai festeggiamenti civili organizzati dal comune di Macerata Campania per giugno e luglio 2022, quanto segue. E’ noto a tutti che è stato organizzato un evento estivo di cultura popolare beneficiando dei fondi della Regione Campania, con sfilata di carri. Il comitato informa che, come è noto a tutti, la festa in onore di Sant’Antonio Abate si celebra il 17 gennaio e in tale data, come ogni anno, anche quest’anno è stata organizzata dalla parrocchia di San Martino Vescovo. Pertanto l’evento estivo organizzato dall’amministrazione comunale ha evidentemente finalità diverse dalla natura religiosa".

E ancora sottolineano dal comitato: "Come già comunicato dal parroco, nelle strutture della parrocchia vi sono in corso lavori che interessano, tra l’altro, anche il sacrato antistante la chiesa, pertanto è opportuno evitare assembramenti sul sacrato medesimo. Saremmo contenti di poter preparare la festa di Sant’Antonio Abate per il prossimo 17 Gennaio 2023 con il comune e i carri affinchè i protagonisti principali, i bambini, i ragazzi e i giovani ne possano trarre i migliori insegnamenti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitato e Comune litigano per la festa di Sant'Antonio Abate

CasertaNews è in caricamento