Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

Il Covid-19 non ferma la Liberazione: tricolore e inno dai balconi

Comune e sindacati insieme per commemorare il 75esimo anniversario: "Ricorderemo quanti hanno combattuto e perso la vita per sostenere i valori della democrazia, della libertà, della solidarietà"

Cgil, Cisl e Uil di Caserta con il Comune di Caserta aderiscono all’appello lanciato dall’Associazione nazionale partigiani d'Italia per commemorare insieme il 75esimo anniversario della liberazione dal nazifascismo. Per via dell’emergenza coronavirus in atto non potranno tenersi le tradizionali celebrazioni, ma si è scelto di aderire all’iniziativa nazionale che prevede che il 25 aprile alle ore 15, orario in cui ogni anno parte a Milano il tradizionale corteo nazionale, si esponga il tricolore ai balconi e si intoni "Bella Ciao".

“Il 25 aprile ricorderemo quanti hanno combattuto e perso la vita per sostenere i valori della democrazia, della libertà, della solidarietà. Un ricordo che si fa ogni anno più importante per contrastare qualsiasi tentativo di revisionismo e per difendere i valori della nostra Costituzione nata dalla Resistenza e basata sull’antifascismo” . Così dichiarano il sindaco di Caserta, Carlo Marino e i segretari generali Matteo Coppola (Cgil), Giovanni Letizia (Cisl) e Antonio Farinari (Uil).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid-19 non ferma la Liberazione: tricolore e inno dai balconi

CasertaNews è in caricamento