Attualità

Chiusura col botto per 'Cave in festa'| FOTO e VIDEO

Un grande successo per la quarta edizione della festa organizzata dal comitato Cave Terra Nostra

Si sono conclusi ieri sera - con uno spettacolo di fuochi pirotecnici, che ha lasciato tutti i presenti a bocca aperta - i tre giorni di ‘Cave in festa’, organizzati dall’Associazione Cave Terra Nostra.

Ormai giunta alla quarta edizione, ‘Cave in festa’ punta sempre più in alto: quest’anno il comitato festa ha portato in Piazza Cave degli ospiti davvero d’eccezione, amati e seguiti dal pubblico, come i neomelodici Marco Calone e Andrea Zeta e per chiudere, il maestro Enzo Avitabile con gli inseparabili Bottari.

Tre giorni di puro divertimento e di grande partecipazione. La festa è iniziata venerdì 12 luglio con l’esibizione dell’orchestra spettacolo e dell’artista Matilde, per continuare sabato 14 con l’apprezzatissimo concerto dei due cantanti neomelodici e la chiusura con i botti, ieri sera.

Una Piazza Cave, piena, come mai si era vista! E un pubblico partecipe, che sul ritmo afro-americano di Enzo Avitabile si è divertito a ballare e saltare fino all’ultima nota musicale. Emozionante, poi, la presenza sul palco, quasi come in tribuna d’onore, di Gennaro Piscitelli, il giovane di santa Maria a Vico, che nel marzo dell’anno scorso fu vittima di un incidente, quando cadde dalla cima di un furgone battendo la testa su una bancarella, mentre era al lavoro. Quella caduta gli è costata 15 mesi in ospedale! Ammiratore e seguace di Enzo Avitabile, il maestro lo ha omaggiato dedicandogli la sua canzone preferita, ‘Mane e mane’, concedendogli, in via eccezionale, anche il bis.

Un vero successo, dunque, e tanta soddisfazione per il comitato feste di Cave Terra Nostra, che si è preso gli elogi dallo stesso Avitabile per l'impegno per la propria terra e la riuscita della festa.

95f9c1f8-7383-4946-8411-91353d80ea3a-2

Queste le parole del presidente Nicola Biondillo:

«A nome dell’associazione è doveroso fare alcuni ringraziamenti. Si ringrazia il sindaco Giovanni Ferrara, l’amministrazione comunale tutta, i sacerdoti della Parrocchia Santo Stefano Protomartire, Padre Francesco e Padre Agostino, la polizia municipale, le forze dell’ordine, la protezione civile, l’associazione di volontariato ‘Misericordia’. Un altro ringraziamento importante va a tutti gli sponsor che hanno sostenuto la realizzazione della festa e soprattutto tutti voi cittadini che vi avete preso parte, perché  con il vostro contributo ci aiutate a realizzare ogni anno questo evento. Grazie a tutti e all’anno prossimo».  

Un grazie e un arrivederci pieno di speranza e uno spettacolo di fuochi pirotecnici che ha tenuto incollati tutti i presenti che, a spari conclusi, hanno omaggiato il comitato feste di una standing ovation.Dati i positivi risultati, per l'anno prossimo, si prospetta qualcosa di ancora più grande. 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura col botto per 'Cave in festa'| FOTO e VIDEO

CasertaNews è in caricamento