Venerdì, 14 Maggio 2021
Attualità

Ferragosto sul Matese, parte la campagna contro i ‘selvaggi’ dei rifiuti

Il presidente del Parco: “Cassonetti nei punti nevralgici, ma serve l’impegno di tutti”

Continuano ad arrivare segnalazioni di abbandoni selvaggi di rifiuti sul Matese alla sede del Parco di via Figulantina, a San Potito Sannitico. “Segnalazioni che sono una pugnalata ogni volta”, spiega il presidente Vincenzo Girfatti.

“Oggi stesso sarà posizionato il primo dei cassonetti donati dall’Osservatorio Ponte Margherita. Cassonetti che saranno posizionati nei punti nevralgici - rilancia Girati - tenendo conto dei preziosi suggerimenti raccolti da alcune attivissime associazioni operanti sul territorio che ben conoscono la realtà matesina. Intanto, già dall’1 agosto il sindaco di San Gregorio Matese, Giuseppe Mallardo, ne ha posizionati altri sul territorio matesino del suo Comune. Per la settimana di ferragosto, su mia esplicita richiesta, vigilerà sia la Polizia Provinciale che i Carabinieri del Corpo Forestale dello Stato. Eppure si continuano a verificare gravissimi episodi di inciviltà. Non mi resta, perciò, che appellarmi al senso civico di quanti scelgano il Matese come meta delle vacanze di ferragosto”. 

Il presidente del Parco spiega come sia “difficile monitorare un’area così vasta, le risorse economiche non ci sono, i Comuni stanno facendo la loro parte, ma adesso è arrivato il momento della “maturità civica”. Le associazioni, i cittadini, e tutti noi dobbiamo essere le “sentinelle del Parco”. C’è un incremento turistico spaventoso, frutto dell’impegno di tutti, non possiamo farci sopraffare da “delinquentucci” di strada”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferragosto sul Matese, parte la campagna contro i ‘selvaggi’ dei rifiuti

CasertaNews è in caricamento