rotate-mobile
Attualità

Dal 15 giugno riaprono cinema, teatri e discoteche

Artisti e pubblico ad almeno 2 metri di distanza e massimo 200 spettatori per gli spettacoli al chiuso: approvate le 'linee guida' per la riapertura

Anche per cinema, teatri, circhi, discoteche, arene e spettacoli in genere (anche viaggianti) è arrivata la tanto attesa 'Fase 2'. Si ripartirà da lunedì 15 giugno e per tutti gli spettacoli al chiuso vigerà l'obbligo della mascherina. La conferenza Stato-Regioni - riferisce l'agenzia Adnkronos - ha approvato le 'linee guida per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative', uno "strumento sintetico e immediato di applicazione delle misure di prevenzione e contenimento di carattere generale", come si legge nel documento.

Artisti e pubblico ad almeno 2 metri di distanza

In base alla necessità di mantenere il distanziamento di almeno un metro dovranno essere riorganizzati gli spazi di accesso e di uscita, gli spettatori dovranno sedersi alla distanza di almeno un metro, tranne i familiari o comunque conviventi, salvo separazioni in plexigas che garantiscano la sicurezza. Inoltre "l'eventuale interazione tra artisti e pubblico deve garantire il rispetto delle raccomandazioni igienico-comportamentali ed in particolare il distanziamento tra artisti e pubblico di almeno 2 metri".

Massimo 200 spettatori per gli spettacoli al chiuso

Per spettacoli al chiuso, "il numero massimo di spettatori è 200", per quelli all’aperto "il numero massimo di spettatori è 1.000", questo "installando le strutture per lo stazionamento del pubblico nella loro più ampia modulazione", nei guardaroba, gli indumenti e oggetti personali devono essere riposti in appositi sacchetti porta abiti". Per quanto riguarda invece il teatro, gli attori dovranno andare in scena muniti di guanti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 15 giugno riaprono cinema, teatri e discoteche

CasertaNews è in caricamento