Svolta per l'ex Alifana, si lavora al progetto preliminare

Il sindaco Mirra: "La nostra città diventerà uno snodo fondamentale della futura linea tranviaria"

Il sindaco Antonio Mirra

La città di Santa Maria Capua Vetere diventerà uno snodo fondamentale della futura linea tranviaria di ultima generazione che collegherà il centro di Capua alla città di Aversa. E’ il risultato dei numerosi incontri che il sindaco Antonio Mirra ha tenuto con i tecnici della società Eav e con i sindaci dei Comuni di Capua Luca Branco e di Aversa Alfonso Golia sul tema del collegamento che getta le proprie basi sul progetto dell’ex Alifana, particolarmente datato e fermatosi da anni dopo che erano stati già svolti molti lavori sulla linea, in particolare fino alla stazione del carcere in località Spartimento.

“Si tratta di un progetto di grande importanza per la nostra città – ha dichiarato il sindaco Antonio Mirra – perché oltre a puntare ad un rafforzamento dei collegamenti di trasporto pubblico tra comuni limitrofi con le positive conseguenze che ne derivano, anche in termini turistici e di collegamento tra vari Dipartimenti dell’Università, consente sia il pieno e funzionale recupero della stazione di Sant’Andrea mai messa in funzione, che sarà collegata con un tratto pedonale alla stazione ferroviaria cittadina, sia il completamento del tratto di strada compreso tra via Generoso Iodice e via Pratilli, in grado di alleggerire notevolmente i flussi di traffico su via Napoli”.

Il prossimo step è rappresentato dalla presentazione del progetto preliminare da parte di Eav che potrà finalmente dare concreto impulso per una svolta attesa da anni rispetto alla linea dell’ex Alifana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento