rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Orta di Atella

Eventi mai pagati, Pro loco mette alle 'strette' il Comune

Dopo il decreto ingiuntivo l'Ente è costretto a firmare la transazione per 8500 euro

La Pro loco di Orta di Atella, con un decreto ingiuntivo emesso dal tribunale di Napoli Nord l’8 luglio 2021, ha chiesto al Comune atellano le spettanze per tutte una serie di iniziative. Praticamente la querelle inizia il 2 marzo quando viene notificato il decreto, poi due mesi dopo veniva dichiarato esecutivo e altri due mesi ancora si chiedeve al Comune, in quel momento guidato dal commissario prefettizio, di pagare le spettanze. Adesso il Comune si è attivato in tal senso e “visti gli accordi intercorsi per le vie brevi al fine di giungere ad una proposta transattiva” si è deciso di corrispondere 8500 euro nei confronti della Pro loco di Orta di Atella in persona del presidente Salvatore Principe. In questo modo la Pro loco non potrà più avere pretese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi mai pagati, Pro loco mette alle 'strette' il Comune

CasertaNews è in caricamento