Caccia agli evasori dell'Imu: in 154 non hanno pagato oltre 3 milioni di euro

I dati dal 2014 al 2018: il Comune vanta crediti importanti da società e privati

Poco più di 150 contribuenti che non hanno versato l’Imu al Comune di Marcianise dal 2014 al 2018 e che pesano sulle casse dell’Ente per oltre 3 milioni di euro.

E’ quanto ha messo nero su bianco il dirigente Mauro Masullo firmando la determina numero 1100, tra le ultime del 2019, che da pochi giorni è stata resa ufficiale tramite pubblicazione sull’albo pretorio. E dagli atti è emerso che ci sono in totale 154 contribuenti che non sono in regola col pagamento dell’Imu.

Entrando nel dettaglio si tratta di 81 contribuenti (aziende e privati, tra cui anche alcuni esponenti politici ben noti ai cittadini) nel 2014; 37 nel 2015; 14 nel 2016; 21 nel 2017; uno solo nel 2018.

Ma nonostante siano pochi, il ‘buco’ nelle casse dell’Ente è molto pesante: si parla, infatti, di oltre 3 milioni di euro, col buco maggiore riferito al biennio 2015-2016 dove mancano all’appello oltre 2,2 milioni di euro.

La somma totale è stata inserita nel bilancio del Comune di Marcianise, oggi guidato dal commissario prefettizio Michele Lastella dopo la sfiducia all’ex sindaco Antonello Velardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento