Eurocompost, discarica a cielo aperto: nei guai i proprietari

Denunciati per l’inosservanza dell’ordinanza Commissariale per la rimozione dei rifiuti e per abbandono di rifiuti speciali

L'Eurocompost dopo un incendio di rifiuti

In seguito all'ordinanza di lunedì che intimava al Consorzio "Atella Moda" e ai consorziati di intervenire a loro spese per la rimozione degli scarichi presenti nell'area "avevamo annunciato che saremmo tornati ad occuparci di un'altra discarica presente sul territorio di Orta di Atella, quella presente nel sito ex Eurocompost", affermano i responsabili di 'Città Visibile'. "Anche in quel caso c'era stata un'ordinanza che intimava alla Curatela Fallimentare di provvedere a loro spese alla bonifica dell'Area e anche in quel caso come per l'Area P.I.P. finalmente avevamo avuto un riscontro alle nostre numerose denunce".

"Ma la discarica dell'Eurocompost è ancora lì e non volevamo che quell'ordinanza rimanesse un atto vuoto, per questo stamattina abbiamo prontamente sollecitato il Comandante della Polizia Municipale di Orta di Atella, Pasquale Pugliese, il quale ci ha comunicato che visto l’inosservanza dell’ordinanza Commissariale per la rimozione dei rifiuti e per abbandono di rifiuti speciali ha provveduto ad inviare una dettagliata informativa di reato presso la Procura della Repubblica di Napoli Nord. Finalmente si attua una linea dura e ferma nel contrasto dei reati ambientali dopo anni di amministrazioni latitanti su questo tema".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento