La Soprintendenza 'indaga' sui percorsi ciclopedonali

Esposto all'Ente dall’architetto che ha curato la ‘passerella’ per le modiche al progetto iniziale

La passerella ciclopedonale da realizzare sulla Domiziana

La Soprintendenza archeologica di Caserta vuole vederci chiaro sui lavori in corso per la realizzazione dei percorsi ciclopedonali sulla Statale Domiziana. Il soprintendente Salvatore Buonanno ha infatti chiesto di verificare quanto segnalato in una diffida inviata all’Ente dall’architetto Silvana Santagada, progettista del percorso per il Comune di Mondragone.

Nell’esposto alla Soprintendenza viene infatti sottolineato come nel progetto iniziale “le scarpate erano previste in progetto come dolci declivi piantumati con piante erbacee e fiorifere di tipo autoctono per assicurare una continuità fisica e percettiva con le aree verdi poste ai margini della Domiziana, migliorando in tal modo la qualità urbana e fruitiva dell’area”.

Attualmente invece, denuncia la progettista del percorso ciclopedonale “al posto della messa in opera di una geo-stuoia, inerbita con tecniche di idrosemina con esseze di tipo autoctono, si sta procedendo alla copertura delle scarpate con un manto di erba sintetica. In tal modo decadono gli obiettivi di mitigazione ambientale del progetto e del relativo parere positivo della Soprintendenza”.

Forti le parole spese dall’architetto Santagada sulle eventuali ripercussioni ambientali del progetto modificato: “E’ da evidenziare - si legge nella denuncia alla Soprintendenza - che coltre all’impatto percettivo e paesaggistico, le conseguenze ambientali della scelta del prato di plastica comportano, come provato da recenti studi scientifici, l'incremento del calore emanato duranti i periodi caldi dell’anno, la liberazione di composti volatili potenzialmente tossici  e causa di cattivo odore, l’eliminazione di ogni forma di biodiversità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda nei giorni scorsi erano arrivate le pesanti critiche da parte del capogruppo di opposizione Valerio Bertolino, che aveva parlato anche di "rischio tossico" per l'utilizzo di plastica riciclata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Mamma uccisa, il coltello comprato da Eduardo pochi giorni prima

Torna su
CasertaNews è in caricamento